Usare un misuratore di pressione sanguigna – Perché ne hai bisogno?

Un monitor della pressione sanguigna, chiamato anche monitor della pressione sanguigna, è un dispositivo medico utilizzato per misurare la pressione alta, che consiste in un polsino da gonfiare per far collassare e poi rilasciare un’arteria arteriosa sotto il polsino, in un dispositivo speciale che misura la pressione del sangue contro di esso. Il dispositivo deve essere inserito nel braccio della persona da misurare e gonfiato per evitare che l’aria riempia il dispositivo di misurazione. La maggior parte dei monitor della pressione sanguigna oggi vengono con diverse caratteristiche aggiuntive come la capacità del pulsossimetro e la generazione di calore del corpo. Queste caratteristiche aggiuntive sono comunemente chiamate “add on”, e sono disponibili con alcuni monitor della pressione sanguigna. Questi add on non sono considerati medicalmente necessari ma possono rendere il dispositivo più affidabile e preciso per la persona da utilizzare.

Per esempio, se un paziente visita il suo medico per una visita di routine, il medico prenderà la pressione sanguigna del paziente a sua discrezione, manualmente o utilizzando un dispositivo speciale che è attaccato all’interno del braccio superiore. Ci sono molti tipi di monitor automatizzati che permettono ai medici di prendere le loro letture e determinare il giusto corso di azione. Questi sono comunemente utilizzati da assistenti medici e infermiere che assistono i pazienti nei loro esami e trattamenti. Mentre questi dispositivi high-tech hanno notevolmente migliorato la vita dei pazienti, si basano ancora sul giudizio dei medici e altri operatori sanitari. Molti individui scelgono di acquistare un monitor braccio superiore come trovano il dispositivo comodo, affidabile abbastanza per essere utilizzato su base regolare da molte persone.

I monitor della pressione sanguigna sistolica e diastolica di solito forniscono letture simili, che vengono prese nello stesso momento della giornata, a circa trenta minuti a un’ora dopo il risveglio e l’alzarsi. Le letture più alte, che indicano un attacco di cuore o un arresto cardiaco, non possono essere prese fino a molto più tardi al mattino. La pressione alta può portare a una serie di gravi condizioni mediche, come malattie cardiache, ictus, diabete e altri problemi cardiaci. Può anche provocare un battito cardiaco irregolare, difficoltà respiratorie, vertigini, dolore alle articolazioni e ai muscoli, intorpidimento e formicolio alle dita e alle mani, ronzio nelle orecchie e confusione. Un monitor della pressione sanguigna può aiutare a prevenire questi problemi, dando al medico un’indicazione se vi è una lettura elevata.

Per maggiori informazioni sul tema trattato puoi trovare tutto qui sul sito seguente.

admin