Consigli utili all’acquisto delle cuffie bluetooth

Nella guida che segue sono riportate alcune utili dritte relative alla scelta delle cuffie senza filo.
Si tratta di modelli di cuffie audio prive di cavo, che ci permettono un’esperienza d’ascolto appagante e coinvolgente, con la possibilità di muoverci nello spazio.
Dunque se desiderate consigli in merito all’acquisto di cuffie wireless, siete capitati sulla pagina giusta.

La tecnologia bluetooth

Compilare una classifica che includa tutte le migliori cuffie bluetooth sul mercato è un’impresa assai ardua.
L’offerta in merito è davvero variegata e include tante valide opzioni: un paragone forzato darebbe luogo a numerose inesattezze.
La cosa davvero importante è definire le tipologie e i modelli di massima, così da comprendere gli aspetti salienti che caratterizzano la tecnologia wireless e le cuffie bluetooth.

Cuffie bluetooth (o “wireless“): le tipologie

Iniziamo col dire che la tecnologia wireless, pur offrendo sensibili vantaggi in termini di comodità, non sempre è paragonabile all’esperienza di ascolto “via cavo“.
Pur rappresentando un vincolo di natura fisica, il vecchio caro trasduttore garantisce che il segnale audio non perda informazioni, cosa che può certamente verificarsi con il bluetooth nel momento in cui ci allontaniamo troppo dal ripetitore.
Chiarito questo aspetto entriamo nel merito della tecnologia “wireless“. Come quelle tradizionali dotate di cavo, le cuffie wireless si classificano in base al fatto che siano chiuse, semiaperte oppure aperte.
I modelli di cuffie dotate di profilo chiuso, ci assicurano il maggior isolamento dalle sorgenti esterne e sono più professionali.
Le cuffie semiaperte e aperte offrono invece un’esperienza di ascolto più “spaziosa”, pur isolando meno dall’esterno.

Cuffie “on-ear“ e “over-ear“

Le cuffie senza fili si distinguono tra loro in virtù del fatto che possano circondare completamente il padiglione auricolare o meno.

In virtù di questo dato il primo formato è quello sovraaurale (“on-ear“): si tratta di un formato compatto, dotato di un morbido cuscinetto che appoggia sul padiglione.
La seconda tipologia è quella circumaurale (“over-ear“), nella quale i cuscinetti della cuffia avvolgono completamente l’orecchio.

Cuffie bluetooth: canali audio, microfoni e controlli

Queste cuffie, progettate per l’ascolto musicale, sono stereofoniche e solitamente dotate di una coppia di speaker: uno per il canale “Left“ e uno per il canale destro.
La maggior parte delle cuffie bluetooth dispone di un microfono che permette di interagire con gli assistenti virtuali degli smartphone.
I controlli, collocati sul dorso esterno della cuffia, hanno il compito di calibrare il volume e la riproduzione musicale, oltre a gestire eventuali chiamate in entrata o in uscita.

Cuffie per l’ascolto cinematografico

Altri modelli, specificamente progettati per l’audiovisivo, includono la funzione surround.
Per chi non la conoscesse si tratta di un’esperienza di ascolto particolarmente coinvolgente e ricca di dettagli audio, che tuttavia non è ricercata o apprezzata nell’ascolto musicale.
Il surround virtuale è l’emulazione digitale dell’audio multicanale, quello a 5.1 o 7.1 per intenderci.

admin