Come svuotare un mangiapannolini

Il mangiapannolini è entrato ormai a far parte delle nostre vite. Tutte le mamme e i papà sanno, infatti, quanto possa essere importante un “maialino” in casa quando c’è un bebè che sforna anche 10 pannolini al giorno. Usarlo è un gioco da ragazzi: il pannolino usato va inserito all’interno di questo speciale bidone che poi lo sigillerà in modo semi-automatico. In questo modo non ci saranno più contatti con l’esterno. I cattivi odori saranno soltanto un brutto e spiacevole ricordo. La domanda che ci si pone spesso, però, è un’altra. Una volta riempito il sacchetto, come si svuota questo contenitore? Proviamo a spiegarvelo in pochi e semplici passaggi.

Come fare

Svuotare un mangiapannolini è facile così come il suo riempimento. Si tratta infatti di un articolo comodo e pratico che non vi creerà alcun problema per il suo utilizzo. L’obiettivo del “maialino” è quello di semplificarvi la vita e non certo quello di complicarla soprattutto quando in casa c’è già un poppante.

Tutti i modelli di mangiapannolini sono caratterizzati da un gancio seghettato: questo elemento consente di tagliare il sacchetto, colmo di pannolini usati, in modo da fare poi un nodo e gettarlo via. Per lo smaltimento bisogna prendere in considerazione il calendario della raccolta differenziata del comune in cui si vive. I pannolini usati, comunque, non fanno parte della categoria dei rifiuti riciclabili. Questo è l’unico dato certo che accomuna tutte le città italiane.

Gettato il vecchio sacchetto, bisognerà metterne uno nuovo all’interno del mangiapannolini. Il nostro “maialino” sarà nuovamente pronto all’uso come la prima volta.

I sacchetti

Quando si parla di mangiapannolini, non si può fare a meno di nominare i sacchetti. Questo bidone, infatti, è caratterizzato da un sacchetto che ospita tutti i pannolini sporchi e che, una volta colmo, dovrà essere preso e gettato nell’immondizia.

I modelli di “maialini” in commercio sono due: ci sono prodotti con sacchetti specifici ed altri con sacchetti normali. I secondi sono sicuramente più economici in quanto non prevedono spese aggiuntive. Basterà utilizzare una busta che abbiamo già in casa ma è certo che non avranno lo stesso effetto in termini di isolamento. I mangiapannolini con sacchetti specifici naturalmente sono più costosi ma anche più efficienti. Sono studiati appositamente per isolare totalmente i pannolini usati e con essi i cattivi odori. Una confezione di questi sacchetti può costare dai 10 ai 20 euro.

Ora non resta che scegliere il prodotto ideale per le tue esigenze; i migliori articoli in promozione e in offerta puoi trovarli su Mangiapannolino.it.

admin